Giuntoli: “ADL è attento ai conti. Koulibaly? È incedibile per noi”


Il ds azzurro è intervenuto nella conferenza di Dimaro lasciando importanti dichiarazioni sul calciomercato. Su Dybala ha dichiarato: “è fuori dalla nostra portata economica”

Nella prima conferenza stampa della stagione sono intervenuti il sindaco di Dimaro Andrea Lazzaroni e il tecnico Luciano Spalletti. Presente anche il dirigente Giuntoli: Volevo togliere l’alone di negatività intorno al Napoli, che ha fatto un gran campionato, ha raggiunto dopo due anni la qualificazione in Champions League, siamo sicuri che saremo competitivi anche in questa stagione”. Ha esordito così, lasciando importantissime dichiarazioni sul calciomercato del Napoli. Ecco quanto raccolto da Corriere della Campania.

 

Le prime parole riguardano la situazione di Koulibaly: “Non è arrivata nessuna offerta ufficiale per Koulibaly ma so che lui in scadenza rappresenta tanto per tutti, stiamo parlando tutti i giorni con lui. Il presidente gli ha fatto un’offerta irrinunciabile, 6 milioni per 5 anni netti senza bonus, si tratta di 60 milioni lordi offrendogli anche un futuro da dirigente del club. Ha meritato questa proposta incredibile da parte del presidente che è generoso ma anche molto attento ai conti, quest’anno siamo in una logica di sostenibilità”.

 

Poi ha aggiunto: “Riguardo a Fabian Ruiz, c’è un rapporto straordinario con il ragazzo innamorato della città, parliamo anche con la sua agenzia, non ci sono offerte, lui si sta guardando intorno, aspettiamo che ci porti una proposta e vogliamo tenerlo. Mertens? Non gestisco io personalmente, ci confrontiamo sempre con il mister, Dries ha un rapporto straordinario con Aurelio che gli ha fatto un’offerta di 5 milioni lordi (2,5 netti) e non è stata accettata. Dybala? Non lo abbiamo mai trattato, è fuori dalla nostra portata economica, sta parlando con altri club".

 

Su Meret e i calciatori considerati in partenza: “Meret vuole rimanere con noi, c’è un accordo con la sua agenzia, stiamo formalizzando. Ringrazio i calciatori in scadenza come Ospina, Ghoulam, Malcuit, Insigne che hanno dato tutto fino all’ultimo secondo, Koulibaly ci ha chiesto un po’ di tempo, si vuole guardare intorno, su Fabian Ruiz non stiamo pensando ad eventuali uscite. Tempo per le cessioni? Sicuramente dobbiamo avere risposte quanto prima visto che il 5 settembre avremmo giocato già cinque partite. Koulibaly ha rifiutato la Juventus? Per noi è incedibile, quindi non vogliamo darlo a nessuno", Ospina lo volevamo trattenere, eravamo molto contenti di lui, lo abbiamo corteggiato, ma alla fine ha deciso per una scelta meno tecnica e più economica. Un vice di Meret? Non è corretto parlare di secondo portiere, ma di un portiere da affiancare ad Alex, stiamo vagliando delle occasioni. Deulofeu? Ne hanno parlato i giornali, ma non c'è niente. Politano? Per me sono tutti confermati, se poi c'è qualcuno non contento dipenderà dall'offerta che arriverà, per ora non è arrivata nessuna offerta ufficiale per Politano. "Napoli da Scudetto? Noi tutti vogliamo nel nostro profondo di fare qualcosa di davvero straordinario, ma ci sono anche altre squadre molto attrezzate. Faremo di tutto per fare sempre il massimo, il nostro obiettivo reale è la Champions, ma il sogno Scudetto lo culliamo. Sirigu è un'occasione per il Napoli? Si tra i tanti nomi potrebbe essere un'occasione. Squadra più fisica? Per il momento cerchiamo due giocatori, un portiere da affiancare a Meret e un quarto centrale difensivo, poi per il resto siamo abbastanza completi. Siamo contenti dei calciatori che abbiamo, ci sono calciatori meno sfruttati che possono dare molto come Ounas e Zerbin, ma poi deciderà il mister. Il quarto centrale? Deve essere un calciatore che ci piace e funzionale al nostro mercato, dovrà essere un'occasione. Abbiamo già speso molti soldi e dobbiamo fare attenzione".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top